Operazione Colomba comunica la chiusura della presenza a Castel Volturno. 

È stata una scelta non facile e piuttosto dolorosa, ma di sicuro presa insieme, in serenità e come frutto di una riflessione che ci ha accompagnato per tutta la nostra esperienza in Campania.
In quasi due anni di permanenza abbiamo fatto molte cose e ci siamo impegnati in molte attività, molte delle quali crediamo ben riuscite.

Leggi tutto...

Il sogno africano


E’ sera, l’aria umida rinfresca le ossa, è piovuto per tutto il giorno e ora sembra aver finalmente smesso. 

Sul ciglio della strada, davanti al vecchio bar di T., un ragazzo all’apparenza nigeriano è steso per terra, sulla terra bagnata. Un manipolo di gente preoccupata gli si agita intorno anche se nessuno lo conosce. Ci avviciniamo, avrà si e no venticinque anni: essere gli unici due italiani a varcare questo scorcio d’Africa mi fa sentire da subito un intruso. 
Il ragazzo non si alza, non ci riesce; “probabilmente è ubriaco” dice T.

Leggi tutto...

Manifestazione a Caserta: EMERSIONE

Il 9 ottobre a Caserta abbiamo sfilato con più di un migliaio di immigrati che chiedevano con forza più opportunità di regolarizzazione e di emersione dal lavoro nero. La manifestazione era stata programmata a Castel Volturno, ma poi a seguito di due manifestazioni già annullate dal Questore nei 10 giorni precedenti, la rete Antirazzista ha preferito spostare la manifestazione a Caserta, con percorso dalla Stazione FS alla Prefettura. Noi della Colomba eravamo in otto.

Leggi tutto...

Se avessi il permesso di soggiorno non sarei qui
dalla strada la rete Antirazzista della provincia di Caserta


Questo era lo slogan dello sciopero dei migranti l'8 ottobre. In provincia di Caserta il centro sociale ex canapificio aveva censito almeno 40 punti di raccolta (di solito presso le rotonde) dove i lavoratori immigrati aspettano i “caporali” che offrano loro una giornata di lavoro. Quella mattina in 17 rotonde gli immigrati hanno indossato un cartello “Oggi non lavoro per meno di 50 euro”. Una chiara denuncia dello sfruttamento lavorativo.

Leggi tutto...

Settembre e Ottobre caldo a Castel Volturno


Sono giornate intense e significative a Castel Volturno. Si sono susseguite, in questo fine settembre, continue contestazioni e polemiche che stanno indirizzando il rapporto tra italiani-immigrati verso la polarizzazione. Gran parte dell'amministrazione comunale sta chiedendo a gran voce maggiori controlli sugli immigrati irregolari e la loro espulsione; sta incolpando le associazioni di volontariato di mantenere la situazione degli immigrati in condizioni difficili e di lucrare sulla loro pelle.

Leggi tutto...