Albania
Rapporto del Parlamento Europeo: richiama l'impegno delle istituzioni locali affinchè rispondano alle raccomandazioni fatte dall'ONU sulla Gjakmarrja

Il 9 dicembre è stata pubblicata la risoluzione del parlamento europeo sul Rapporto dei progressi dell'Albania nell'arco dell'anno 2013. La risoluzione, al punto 19, menziona i casi di Gjakmarrja. Il Parlamento Europeo esprime, infatti, la sua preoccupazione per la persistenza e l'aumento del fenomeno delle vendetta di sangue, per le condizioni di migliaia di bambini rinchiusi.

Leggi tutto...

Albania

In occasione della giornata mondiale per i diritti dell'uomo la rete di associazioni della società civile “Alleanza per la vita”, di cui Operazione Colomba fa parte ha deciso di richiamare, per l'ennesima volta, l'attenzione sul fenomeno delle vendette di sangue.

Leggi tutto...

Tesi di Laura Collina
Albania

Proponiamo la tesi di Laura Collina, volontaria di Operazione Colomba in Albania che si è Laureata alla Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Bologna, Corso di laurea in Sviluppo e Cooperazione Internazionale.
La tesi indaga il fenomeno delle vendette di sangue in Albania.
Nella seconda parte si analizza in particolare il peso che questo fenomeno ha sulle donne, vittime di un maschilismo diffuso e insito nel Kanun.

Scarica da qui direttamente la Tesi Completa

Leggi tutto...

Introduzione

Operazione Colomba, il Corpo Nonviolento di Pace dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, è un’esperienza aperta a tutti coloro che credono nella forza della nonviolenza e della riconciliazione quali strumenti atti a ripristinare la verità e la giustizia nell’ottica di risolvere i conflitti armati e di costruire una Pace duratura. Attuano interventi civili internazionali in zone di conflitto attraverso azioni di peacekeeping, peacemaking e peacebuilding.

Leggi tutto...

Comprendere il conflitto: il complesso fenomeno delle "Vendette del Sangue" tra Hakmarrje e Gjakmarrje

L’articolato fenomeno delle vendette di sangue, presente in Albania da secoli e trasmesso di generazione in generazione, esprime per certi versi delle istanze di giustizia. Certamente è espressione di giustizia privata che non deve essere assolutamente legittimata né giustificata. Per altri versi, gli omicidi compiuti per queste motivazioni celano ben altro, come per esempio interessi legati alla criminalità organizzata e non. Sintetizzando, si può affermare che gli omicidi inclusi sotto la categoria “compiuti per vendetta” possono essere commessi per hakmarrje, onore, proprietà.

Leggi tutto...