SITUAZIONE ATTUALE

Nel primo mese del 2015 in Albania si sono registrati due casi di hakmarrje, uno nei pressi di Valona e l’altro a Durazzo. Nel primo caso si è trattato di un conflitto per motivi di onore: un uomo, convinto che la moglie avesse una relazione extra-coniugale, ha aperto il fuoco sul presunto amante, causando il ferimento di altre quattro persone.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Nel mese di dicembre si sono registrati tre casi di hakmarrje: a Scutari, per futili motivi, e nella periferia di Tirana, per motivi passionali. Rilevante è anche il caso avvenuto in Malësinë e Madhe per motivi di proprietà, in cui sono rimaste ferite cinque persone, di cui una donna. Si sono verificati anche alcuni casi di gjakmarrja: un uomo di 37 anni è stato ucciso in centro a Tirana per aver testimoniato nel processo giudiziario contro un suo rivale, membro di una banda criminale, accusato di tentato omicidio.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Nel mese di novembre si sono registrati numerosi casi di hakmarrje e gjakmarrje a Scutari, Gramsh, Kavaja e Durazzo, in cui hanno perso la vita quattro uomini. I conflitti si sono originati per motivi diversi. Nel primo caso, che ha visto la morte di un giovane di 25 anni, la lite è nata per futili motivi su un campo da calcetto alle porte della città.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Nel mese di ottobre si sono registrati tre casi di hakmarrje a Tropoja, vicino a Tirana e a Koplik (città della Malesia e Madhe). I conflitti, originati rispettivamente da motivi di proprietà, offesa personale e mancato pagamento di uno stipendio, hanno portato all’uccisione di un uomo di 60 anni e di un altro di 54, e al ferimento di un giovane durante una rissa in un locale.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Nel mese di settembre l’Albania è stata allietata dalla visita di Papa Francesco, che il 21 settembre ha visitato la capitale, celebrando una Messa in piazza Madre Teresa a Tirana e fermandosi per un incontro pomeridiano presso la comunità Betania di Bubq (Fushë-Krujë).
L’evento, ampiamente seguito da tutta la stampa nazionale e internazionale ha avuto grande eco anche da un punto di vista locale, sia tra le Istituzioni politiche, che, ovviamente, tra quelle religiose, cattoliche e non.

Leggi tutto...