“Abbiamo fame, sete. Siamo stanchi degli assassinii, massacri, sfollamenti, violenze. Non ce la facciamo più senza lavoro, senza scuole, senza ospedali. Non ci sono strade, non c’è energia. Ci trattano come immondizia per toglierci dalla terra vicina al mare nel quale possiamo per lo meno pescare per non morire. Nonostante ciò, siamo allegria, siamo vita, siamo libertà.

Leggi tutto...

Dopo quasi 17 giorni di sciopero totale della gente di Buonaventura (dipartimento di Valle del Cauca, Colombia), la repressione da parte della Forza Pubblica si fa sempre più feroce.

La mattina del 2 giugno nel quartiere La Paz della città gli elicotteri hanno sparato gas lacrimogeni. La gente terrorizzata è scappata in ogni dove inseguita dagli elicotteri.

Leggi tutto...

Recita Malcom X: “Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono”.

Sono tanti e lunghi da spiegare i punti per descrivere una realtà che si fa di giorno in giorno più complessa o forse maledettamente semplice quasi a risultare banale, da spiegare.

Leggi tutto...

Conflitto, imprese e strategie di resistenza

Difficile riassumere la miriade di incontri, persone e realtà in resistenza che si sono susseguiti nei tre giorni del V Foro della Nonviolenza nel Quindìo. Il titolo scelto per l'evento, svoltosi dal 27 al 29 marzo, tra l'incantevole cittadina cafetera di Pijao e la più vivace Armenia: “Conflitti socio-ambientali, buon vivere, riconciliazione e post-conflitto”.

Leggi tutto...

Difensori dei difensori dei Diritti Umani, anche l'esperienza di Operazione Colomba nel Quindìo

L'ultima giornata del Foro nel Quindìo, ha visto lo svolgimento di quattro pannelli tematici particolarmente stimolanti per chi si interessa di conflitto, nonviolenza e riconciliazione.
I titoli:

  • Patriarcato, genere, diversità e pace;
  • Memoria, resilienza e riconciliazione;
  • Guerra, resistenza, autonomia e ricostruzione comunitaria del tessuto sociale;
  • Difensori dei difensori dei Diritti Umani.
Leggi tutto...