Mi stringe forte L.
Ha paura e non lo nasconde.
Si aggrappa per sentirsi potretta come se davvero il mio corpo potesse essere uno scudo.
E credo che si, in fondo è proprio questo che cerchiamo di essere, protezione e conforto.
A soli 10 anni lei e i fratelli hanno ricevuto un ordine ben preciso dalla madre: non dire mai a nessuno dov’è papà.
Alcune settimane fa L. era lì in casa e ha visto arrivare alcuni uomini armati, ha ascoltato le loro parole, visto le loro armi e udito la domanda fatidica: “dove è lui?”.
Noi non eravamo lì purtroppo.

Leggi tutto...

Sostegno da Montecitorio alla Comunità di Pace di San José de Apartadò

Giovedì 12 ottobre i volontari di Operazione Colomba, su invito dell'Onorevole Giovanna Martelli, hanno partecipato alla conferenza stampa alla Camera dei Deputati sulla situazione della Comunità di Pace di San José de Apartadó, in Colombia.
Lo scorso agosto l'On. Martelli assieme all'On. Umberto D'Ottavio e ad altri parlamentari italiani del gruppo interparlamentare Italia-Colombia, avevano incontrato nella sede dell'Ambasciata italiana a Bogotà, accompagnato dai volontari di Operazione Colomba, Gildardo Tuberquia, membro del consiglio interno della Comunità di Pace e leader gravemente minacciato di morte.

Leggi tutto...

La visita del Pontefice in Colombia per celebrare l’inizio di una nuova pagina di storia del Paese, dopo la definitiva consegna delle armi da parte degli ex guerriglieri della FARC, ha emozionato ma anche scosso la gente e le istituzioni dello Stato e della Chiesa.
Le parole del Santo Padre nei diversi incontri, visite e celebrazioni hanno infatti toccato a tutto tondo le numerose e molteplici sfaccettature di una Colombia ancora divisa e alla ricerca della giusta direzione verso la pace.

Leggi tutto...

La Comunità di Pace di San Josè de Apartadò è nuovamente vittima di gravissime minacce di morte. In particolare due dei suoi leader negli ultimi mesi sono costantemente accompagnati dai gruppi internazionali di scorta civile.
Stiamo vivendo mesi intensi, mesi nei quali più volte siamo stati testimoni della presenza di gruppi neo-paramilitari delle AGC nei villaggi ma non solo.
Come siamo testimoni dell’assenza, in molti casi, da parte delle Istituzioni statali nella stessa zona dove questi gruppi operano.

Leggi tutto...

Il furgoncino dall'aeroporto, attraverso i campi di banano, ci trasporta fino al terminal di Apartadò, la stazione degli autobus. Ci sono le signore che vendono i chontaduro, frutti arancioni dalla consistenza simile a quella di una castagna, che si sbucciano e si mangiano con il sale o con il miele. Ci sono i signori che vendono succhi di frutta spremuta, serviti con zucchero e ghiaccio – necessari in questo caldo torrido, umido e afoso, che sa di giungla, oceano ed equatore.

Leggi tutto...