Da sempre la tenda è la casa lontano da casa. Può essere un modo avventuroso e romantico di vivere una vacanza, l'ebrezza di un viaggio ignoto, senza programma né orologio; rifugio di emergenza di chi abita le strade delle nostre indaffarate città; case temporanee di chi è in fuga, in cerca di un futuro migliore. La tenda, quindi, come un laboratorio di umanità, proprio come quella che è stata allestita qui a Chiari: un luogo d'incontro in cui c'è un fuoco che non si spegne.

Leggi tutto...

La morte di Ayyed ha lasciato dell'amaro nelle nostre bocche, un boccone troppo grosso anche per i suoi familiari e amici, che di rospi in questi anni ne hanno mandati giù fin troppi.
Ayyed era un ragazzo che viveva in un garage con la sua famiglia, insieme sono scappati dalla Siria per non avere più paura della guerra ma qui si sono ritrovati a dover correre per sopravvivere, a rincorrere la dignità rubata.

Leggi tutto...

La mattina del 21 febbraio i volontari di Operazione Colomba hanno accompagnato uno dei profughi siriani del campo di Tel Abbas (dove i volontari vivono e operano), a Tripoli, per una visita medica. Durante il tragitto l'esercito libanese ha fermato, ad un checkpoint, il "service" (piccolo bus) nel quale i volontari con il giovane siriano stavano viaggiando.

Leggi tutto...

Libano/Siria

Si fa un gran parlare di rifugiati.
Siamo inondati di notizie sulla crisi, l'invasione, l'emergenza dei rifugiati.
Ma cos'è un rifugiato?
Io me lo sono chiesto insistentemente dopo aver vissuto 6 mesi in un campo di siriani in Libano.

Leggi tutto...

Libano/Siria

Quando un volontario torna a casa deve spesso fare i conti con le esperienze e le emozioni che i mesi di condivisione portano con sé. Quando sei sul campo non c'è sempre il tempo per elaborare, si cerca di decodificare i sentimenti, tenerli in un angolo del cuore per poi comprenderli una volta a casa, con calma. Almeno per me è sempre stato così.

Leggi tutto...