SITUAZIONE ATTUALE

>Siria:
La situazione in Siria è drammatica e ben lontana da una soluzione. Un conflitto diffuso, con numerose parti in ballo, che continua a mietere vittime fra i civili. Una guerra che dura da quattro anni, ma le organizzazioni presenti continuano a lavorare sull'emergenza senza avere una visione di lungo periodo. è un po' come un malato in coma tenuto nel reparto di pronto soccorso.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Dicembre, mese di freddo e piogge. I profughi siriani in Libano, con i quali condividiamo le giornate e le notti nel campo di Tel Abbas, si stanno preparando alla meglio per affrontare l'inverno che ha cominciato ad affacciarsi, con qualche pioggia torrenziale e un netto abbassamento della temperatura. Gli aiuti umanitari cominciano a scarseggiare, così chi ha la stufa deve razionare al massimo il combustibile, per potersi assicurare un po' di tiepido nella tenda prima di dormire.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

> Libano:
Dopo i violenti scontri del mese scorso, che avevano scosso il Paese, si registra ora un generale abbassamento della tensione. Nonostante il clima sia più disteso ci sono comunque elementi di tensione latente, infatti l'esercito libanese ha stretto un accordo con l' Arabia Saudita per ricevere 3 miliardi di dollari in armi attraverso la Francia, per combattere le infiltrazioni di terrorismo nel Paese.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

> Libano:
La situazione in Libano continua a essere molto tesa, soprattutto nelle zone di confine con la Siria, in particolare nella regione di Aakkar e nella valle della Bekaa.  
Sono ancora in ostaggio i 27 soldati rapiti ad agosto, inoltre diversi militari libanesi hanno disertato per arruolarsi nelle file dei militanti di Al Nusra, aumentando cosi' il già presente sospetto di infiltrazioni del gruppo islamista nel Paese.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

> Siria:
Sono iniziati i bombardamenti della coalizione arabo-occidentale contro l’Isis (che attualmente si fa chiamare solamente IS, ovvero Stato Islamico), concentrati soprattutto nell’area frontaliera tra Iraq e Siria. In risposta ai bombardamenti il gruppo Qaedista di Al Nusra ha dichiarato ufficialmente che da adesso combatterà al fianco dell'Isis.

Leggi tutto...