Comunicato Stampa
20 ulivi distrutti vicino al villaggio di Tuwani, Colline a sud di Hebron

At Tuwani – Questa mattina alcuni palestinesi hanno trovato 20 alberi di ulivo distrutti vicino alla Bypass road 317 nei pressi del villaggio di At Tuwani nell'area delle Colline a sud di Hebron.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa
Mentre un palestinese viene ferito, le autorità israeliane temporeggiano nelle indagini


At Tuwani - Il 28 dicembre un gruppo di coloni ha attaccato alcuni palestinesi mentre stavano arando un campo nel villaggio di At Tuwani, colline a Sud di Hebron. Hafez Huraini, membro del Comitato Popolare delle Colline a Sud di Hebron, è stato ferito da un colono durante l'attacco.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa
Danneggiati 270 alberi di olivo nell'area dall'inizio del 2013

At Tuwani - La mattina del 29 novembre un palestinese ha notato diversi alberi di ulivo danneggiati in due campi vicini all'avamposto di Havat Ma'on. Proprietaria dei campi è la famiglia palestinese dei Rabai. Quando osservatori internazionali si sono recati sul posto, hanno contato 25 alberi di ulivo tagliati o seriamente danneggiati.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa
Due campi, appartenenti ad una famiglia palestinese, sono distrutti

At Tuwani - Nel pomeriggio del 17 ottobre, alcuni palestinesi hanno scoperto che 106 alberi di ulivo erano stati distrutti. L'uliveto è situato tra gli avamposti israeliani di Avigayil e Mitzpe Yair, lungo la Bypass Road 317 (colline a Sud di Hebron) e appartiene ad Abed Al Nabee. Era stato piantato proprio all'inizio di quest'anno.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa
Nonostante la documentazione, i funzionari israeliani negano di sapere dell'espansione

At Tuwani - L'avamposto israeliano di Havat Ma'on (Hill 833) nelle colline a sud di Hebron (Cisgiordania) si sta espandendo in modo consistente dall'inizio di ottobre. Sabato 9 novembre, il gruppo di attivisti Ta'ayush (un movimento nonviolento di base arabo ed ebraico) e attivisti internazionali per la pace sono entrati nell'avamposto per documentare i lavori illegali e per chiedere alle autorità israeliane di fermare l'espansione.

Leggi tutto...