Palestina/Israele

Un fax e una e-mail per fermare un Muro in costruzione da pochi giorni, nonostante la Corte Israeliana deve ancora pronunciare e nonostante il Muro avrà delle conseguneze catastrofiche isolando più di mille persone in Masafer Yatta, in una delle zone più povere della Cisgiordania, a sud di Hebron. Operazione Colomba ha raccolto la richiesta dei palestinesiedel posto, del ACRI (Associazione per i Diritti Civili in Israele) e delle associaizoni pacifiste isareliane che lavorano con al popolazione in modo nonviolento per resistere all'espansione dei coloni etremsiti nell'area.
Per favore contatta i politici israeliani elencati sotto per sollecitarli ad imporre uno stop immediato alla costruzione del muro lungo la strada 317 nella zona delle South Hebron Hills.

Leggi tutto...

 Ferito un nostro volontario

Dopo l'agguato avvenuto lo scorso 29 settembre ai danni di due americani membri del Cpt e dopo le minacce e il lancio di sassi ai danni dei nostri volontari, oggi un nostro volontario è rimasto ferito in seguito ad una nuova aggressione da parte di uomini a volto coperto, in prossimità dell'insediamento israeliano di Ma'on, in Cisgiordania. Il gruppo dei volontari, composto da volontari internazionali e da israeliani di Ta'ayush e Amnesty, avevano scortato i bambini palestinesi del villaggio di Tuwani, sulle colline a sud di Hebron, che ogni giorno subiscono intimidazioni e minacce da parte dei coloni.

Per saperne di più:

Sull'agguato di oggi:
COMUNICATO OPERAZIONE COLOMBA - 9.10.04
RASSEGNA STAMPA: L'Espresso | Repubblica | Kataweb | Il Resto del Carlino | Eco di Bergamo | La Nazione | AlJazira.it

Sull'aggressione dello scorso 29 settembre:
COMUNICATO OPERAZIONE COLOMBA 29.09.04
COMUNICATO CHRISTIAN PEACEMAKER TEAM 29.09.04
RASSEGNA STAMPA: Jerusalem Post | Haaretz Daily | Reuters News Service | Palestinian Information Center | BBC News

Altri comunicati:
MINACCE AI VOLONTARI 30.09.04
SASSI CONTRO I NOSTRI VOLONTARI 07.10.04

 Sarà disponibile tra qualche settimane il rapporto in italiano sulla politica israeliana di insediamento in Cisgiordania

La questione degli insediamenti israeliani nei territori palestinesi rappresenta uno dei piu' grossi ostacoli al processo di pace in Medio Oriente. B'Tselem, l'organizzazione israeliana per i diritti umani nei Territori Occupati, ha redatto un interessante report che illustra la politica adottata dai governi israeliani dalla nascita dello stato ebraico per favorire la colonizzazione israeliana dei territori palestinesi.
Il nostro gruppo di traduzione ha curato la versione italiana del report.

Leggi tutto...

Palestina/Israele

M. parte con L. la mattina presto (6.45) per andare alla collina da dove vedono i bambini che vivono dall’altra parte dell’insediamento dei coloni.  L’esercito non vuole arrivare in tempo, in quanto, dopo 5 chiamate all’ufficio, arrivano dopo un’ora.    Cosi’ M. e L. si beccano 30 minuti di pioggia fine e fitta, ed un vento freddo che taglierebbe anche la mortadella, senza impermeabili o simili. Quando erano partiti le nuvole erano lontane, sull’orizzonte.
La pioggia sembra smettere ed io e la D. andiamo con un pastore, vicino all’insediamento. Alche’ ci chiama uno del villaggio dicendo che in una casa tra Hebron e Yatta erano entrati 15 soldati, ed evacuato la famiglia di 21 persone in cantina.  Questo la mattina del giorno prima.

Leggi tutto...

Palestina/Israele

4 dicembre 2005

Ci sono
Sono in tanti
Una sei tu

Molti si nascondono di notte ‘per paura degli automobilisti’
Altri no
Agiscono
Parlano
Sperano
Nonostante la profondita’ del mare, ‘come è profondo il mare’

Leggi tutto...