C/S - Vendette di sangue: «Sono ancora una realtà in Albania»

Comunicato Stampa

«Il fenomeno delle vendette di sangue è purtroppo una realtà ancora tangibile e significativa in alcune aree dell’Albania. Non solo l’Unione Europea ma anche le stesse Istituzioni albanesi hanno riconosciuto l’esistenza del fenomeno». È quanto dichiara in una nota Operazione Colomba, il Corpo di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII, in merito all’intervista del Consigliere del Ministro dell’Interno albanese alla trasmissione TV italiana Le Iene.
«Il fenomeno viola i fondamentali diritti dell’uomo, tra cui, primo fra tutti, il diritto alla vita ed ha come conseguenza anche il problema dell’auto-reclusione. Per eradicare questo problema – continua la nota – è necessario garantire la certezza della pena in quanto la sua mancanza può contribuire all’uso della vendetta di sangue come forma di giustizia privata».

Leggi tutto...

C/S: Operazione Colomba sollecita la tutela delle vittime di vendetta di sangue

Operazione Colomba, il Corpo Nonviolento di Pace dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, apprende da fonti giornalistiche nazionali albanesi ed internazionali dell’omicidio di Mario Majollari, ventottenne albanese ucciso il 10 aprile 2018 a Tirana, per vendicare l’assassinio di Ilir Gjuzi, commesso nel 2000 dal padre di Mario Majollari. Ricercato per l’omicidio di Mario Majollari è Kastriot Gjuzi, fratello di Ilir Gjuzi.

Nel 2014, al momento dell’arresto del padre fino allora latitante, Mario Majollari si era recato in Svezia come richiedente protezione internazionale, perché temeva di essere ucciso per vendetta; tuttavia, la protezione gli è stata negata.

Leggi tutto...

C/S: Condanna del fenomeno della vendetta di sangue e Appello alla giustizia statale

Comunicato Stampa - Albania

Operazione Colomba, il Corpo Nonviolento di Pace dell'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, prende atto della condanna di Lazer Qukaj a 21 anni di carcere per il tentato omicidio di Nik Prroj e chiede giustizia per gli omicidi di Kole e Marie Qukaj.
Operazione Colomba riconosce l'impegno delle istituzioni giudiziarie nella lotta al fenomeno delle vendette di sangue, attraverso l'applicazione delle leggi in vigore, e fa loro appello affinché anche i responsabili per l'omicidio di Marie e Kole Qukaj vengano sottoposti alla giustizia.

Leggi tutto...

C/S: Conferenza di presentazione del documento sul fenomeno hakmarrja e gjakmarrja

Comunicato Stampa

Scutari, 30/01/2015 - Operazione Colomba, Corpo Nonviolento di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII, invita società civile e istituzioni alla:
PRESENTAZIONE DEL “DOCUMENTO DESCRIZIONE FENOMENO ‘HAKMARRJA’ E ‘GJAKMARRJA’ PER LA SENSIBILIZZAZIONE DELLE ISTITUZIONI ALBANESI E INTERNAZIONALI” – studio sullo sviluppo del fenomeno delle vendette di sangue negli ultimi anni.

L’evento si terrà venerdì 13 febbraio 2015 dalle ore 10:00 alle ore 12:00, a Scutari presso la Sala Conferenze dell’Hotel Colosseo, Rruga Kolë Idromeno.

Leggi tutto...

C/S: Sostegno al cammino di riconciliazione promosso dalla Chiesa Cattolica albanese in occasione della visita del Papa

Scutari, 12 settembre 2014

Comunicato Stampa

Operazione Colomba, Corpo Nonviolento di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII (fondata da don Oreste Benzi), presente in Albania dal 2010 (a Scutari e Tropoja) con il compito di avviare e sostenere processi di riconciliazione tra le famiglie in “vendetta di sangue” (*) sostiene con forza la proposta formativa di preghiera diffusa dalla Chiesa Cattolica locale albanese.

Leggi tutto...