"Una prima impressione"

Anche se sono molto importanti, non mi soffermerò a descrivere le persone che mi hanno accolto; non le conosco bene, solo una cosa penso sia importante sapere: sono qui per  Operazione Colomba, il Corpo Nonviolento di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII, di cui ora anch’io faccio parte.
Siamo a Tropoja, un bellissimo distretto situato a Nord-Ovest dell'Albania, al confine con il Kossovo; qui dove il fiume Valbona taglia in due le colline rocciose formando una sorta di valle, da una parte e dall'altra del fiume sorgono le due zone divise: Nikaj e Merturi.

Leggi tutto...

Sulla strada

Mi ricordo bene il viaggio verso casa colomba quando sono arrivata in Albania.
Poche ore prima avevo salutato i miei genitori in aeroporto, e poco dopo mi ritrovavo a percorrere strade mai viste, cercando di riempirmi gli occhi con le mille immagini che vedevo attraverso il finestrino.
Ero come una bambina che per la prima volta vede il mare: ha paura ma, contemporaneamente, ne è affascinata.

Leggi tutto...

Oltre il velo

Albania

Ancora non riesco bene a comprendere cosa sia successo in Albania: so solo che raramente mi è capitato di vivere qualcosa di così intenso e vero in ogni angolo della mia giornata, in ogni relazione, in ogni piccola scoperta che piano piano rivelava un mondo diverso dal mio.

Leggi tutto...

Il mio spirito continuerà a vivere libero...

Albania

E. è un giovane che fin dalla sua infanzia si trova incastrato nel fenomeno delle "vendette di sangue". La sua infanzia è fatta di paura, autoreclusione e isolamento, la sua gioventù si trova in equilibrio fra frustrazione e ricerca di una terza via tra l'essere ucciso e uccidere.

Leggi tutto...