SITUAZIONE ATTUALE

Un bollettino di guerra. Questo è in sintesi la Colombia di oggi.
Più di 10 poliziotti morti, 37 feriti tra cui civili e minori di età, 35 attacchi contro la Forza Pubblica in 9 Regioni, di cui le più colpite Antioquia e Cordoba dove è presente Operazione Colomba, è il triste bilancio che in queste ultime settimane hanno lasciato i paramilitari delle Autodefensas Gaetanistas de Colombia (AGC) dopo l’annuncio del “plan pistola” (piano pistola, contro gli agenti di Polizia per gli arresti di alcuni membri delle AGC, piano che avrebbe come obiettivo il riconoscimento politico del gruppo).

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Secondo il Programma Somos Defensores, nel loro documento annuale del 2016 dal titolo “Sistema di informazione sulle aggressioni contro i difensori dei diritti umani in Colombia” la situazione più allarmante nel Paese ha a che vedere con l’aumento fuori misura di assassinii di leader sociali. Le aggressioni si sono ridotte dal 2015 al 2106 del 29%, nonostante ciò lo scorso anno sono stati riportati 80 casi di omicidi e 49 casi di attentati contro questi leader.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

A marzo la Comunità di Pace di San Josè di Apartadò ha festeggiato 20 anni di vita, di lotta e di resistenza nonviolenta. Un evento atteso, preparato e molto sentito da tutti i membri della Comunità di Pace. Pochi di loro, quel lontano 23 marzo del 1997, avrebbero potuto pensare di arrivare a festeggiare questo anniversario. Quando la Comunità nacque la risposta dello Stato fu violentissima, solo pochi giorni dopo il centro abitato di San Josè venne bombardato e i rifornimenti alimentari tagliati.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Dopo due mesi e mezzo dall’entrata in vigore dell’Accordo di Pace tra il Governo e le FARC, l’immagine predominante è quella dei 7.000 guerriglieri che entrano nelle zone di “transizionali di normalizzazione” sprovviste delle condizioni per vivere.
Le FARC già parlano di inadempienza da parte dello Stato, nello stesso tempo il Governo ha delle difficoltà a mettere in atto quanto accordato.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Sono state difficili da digerire le parole del Ministro della Difesa colombiano Villegas rilasciate in un’intervista radiofonica lo scorso 11 gennaio: “Non c’è paramilitarismo in Colombia e accettare la sua esistenza significherebbe dare delle garanzie politiche a chi non se le merita. Ci sono assassinii ma non sono sistematici. Se lo fossero sarei il primo ad ammetterlo”.

Leggi tutto...