SITUAZIONE ATTUALE

> Siria:
In Siria la guerra non accenna a fermarsi. In questo mese sono continuati gli scontri nella provincia di Idlib, i ribelli hanno proseguito l'avanzata verso la città di Mastouma, uno degli ultimi baluardi  del regime nella regione. Il regime ha risposto con attacchi mirati attorno alle città di Jisr Al-shughur e Saraqeb. L'Osservatorio siriano per i Diritti umani parla di almeno 23 civili uccisi, inclusi 5 bambini, durante questi attacchi.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

> Siria:
Il 15 marzo è stato il 4° anniversario dall'inizio della guerra civile. Quasi 200.000 morti e oltre 3 milioni di rifugiati in quattro anni. Solo nell'ultimo anno si stimano oltre 70.000 morti nei combattimenti, che proseguono ogni giorno. L'83% di tutte le luci del Paese si sono spente, secondo un rapporto che si basa su immagini satellitari. In alcune aree, come quella di Aleppo, in gran parte distrutta dai bombardamenti, c'è un'oscurità quasi totale.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

> Siria:

La guerra in Siria sta sempre piu' chiaramente assumendo i connotati di una terza guerra mondiale. http://temi.repubblica.it/limes/che-guerre-fanno/67643. Dietro alla questione siriana si delineano infatti almeno due assi i cui interessi sono principalemente di origine economica:  l'allineamento anti-iraniano, composto da Stati Uniti-Arabia Saudita-Israele e quello anti-Usa con Russia in appoggio a Turchia, Iran e Cina.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

>Siria:
La situazione in Siria è drammatica e ben lontana da una soluzione. Un conflitto diffuso, con numerose parti in ballo, che continua a mietere vittime fra i civili. Una guerra che dura da quattro anni, ma le organizzazioni presenti continuano a lavorare sull'emergenza senza avere una visione di lungo periodo. è un po' come un malato in coma tenuto nel reparto di pronto soccorso.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE

Dicembre, mese di freddo e piogge. I profughi siriani in Libano, con i quali condividiamo le giornate e le notti nel campo di Tel Abbas, si stanno preparando alla meglio per affrontare l'inverno che ha cominciato ad affacciarsi, con qualche pioggia torrenziale e un netto abbassamento della temperatura. Gli aiuti umanitari cominciano a scarseggiare, così chi ha la stufa deve razionare al massimo il combustibile, per potersi assicurare un po' di tiepido nella tenda prima di dormire.

Leggi tutto...